Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Borse di studio per la Georgia: 63 mensilità per il 2024-2025. È possibile candidarsi entro il 14 giugno

tocco

Anche quest’anno il Governo italiano offre una concreta possibilità di un sostegno per chi voglia studiare in Italia. Destinatari: studenti stranieri e italiani residenti all’estero. Ai cittadini georgiani sono riservate in totale 63 mensilità per l’anno accademico 2024-2025. L’importo di ciascuna mensilità sarà pari a 1000 Euro.

Le borse di studio potranno essere di 9 mensilità, rinnovabili per il successivo anno accademico nel caso di iscrizione dello studente a corsi di durata pluriennale usufruibili tassativamente a partire dal 1 novembre 2024 fino al 31 luglio 2025; e di 3 mensilità, usufruibili a partire dal 1 gennaio ed entro il 30 settembre 2025.

Le borse da 9 mensilità potranno essere assegnate esclusivamente per Lauree Magistrali, Corsi di Alta Formazione Artistica, Musicale e coreutica (AFAM), Dottorati di Ricerca, Progetti di Ricerca in Co-tutela; mentre le borse da 3 mensilità solamente per Corsi avanzati di lingua e cultura italiana.

Le borse saranno assegnate previo esame e valutazione comparativa delle candidature valide presentate, sulla base di criteri di merito e di eccellenza del curriculum dei candidati dando precedenza ai rinnovi delle borse MAECI del bando 2023-2024.

Le candidature dovranno essere presentate a cura del candidato esclusivamente tramite il portale Study in Italy entro le ore 14:00 (ora italiana, le 16:00 ore di Tbilisi) di venerdì 14 giugno 2024. Per accedere alla procedura di registrazione clicca qui.

In caso di un numero particolarmente elevato di candidature, la Commissione può procedere a una preselezione e invitare pertanto a colloquio (anche a distanza) solo i candidati di una eventuale short-list.

Contatti esclusivamente via posta elettronica: tbilisi.lettorato@esteri.it (in italiano o inglese).

Per vedere il bando in lingua italiana clicca qui.
Per vedere il bando in lingua inglese clicca qui.