Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Riprendono le attività in Georgia della missione archeologica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, sulle tracce degli insediamenti umani nella valle del fiume Alazani

Il team, guidato dalla Prof.ssa Elena Rova, riprende le attività nella regione orientale di Kakheti, nell’area della Municipalità di Lagodekhi. Il progetto GILAP (“Georgian Italian Lagodekhi Archaeological Project”) iniziato nel 2018, sviluppato in collaborazione con il Museo di Lagodekhi (co-direttore Davit Kvavadze) e co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, proseguirà le ricerche geo-archeologiche che mirano a ricostruire il paleoambiente e l’evoluzione dell’occupazione umana della fertile valle del fiume Alazani, dal periodo neolitico alla tarda antichità, per ricostruire l’affascinante storia dei movimenti di popolazioni, delle abitudini alimentari, della comparsa dell’agricoltura e della pastorizia nell’area. Il team effettuerà anche analisi geomagnetiche connesse ad uno dei tumuli funerari (Kurgan) di Ananauri (risalente alla seconda metà del III millennio a.C.) e completerà la documentazione dei reperti rinvenuti nelle campagne precedenti sui siti di Tsiteli Gorebi 5 e Tchiauri.

Continua a monitorare i nostri profili social per ulteriori informazioni sulle missioni archeologiche italiane.