Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Barocco italiano a Tbilisi: non solo la pittura ma anche la musica

Un altro incontro con l’arte barocca a Tbilisi: dopo la mostra “La Scuola di Bernini e il Barocco romano” aperta fino al 25 novembre, la capitale georgiana è in attesa di un nuovo appuntamento con l’Epoca barocca: giunto alla quarta edizione, torna il Festival di musica barocca di Tbilisi, primo festival musicale di Barocco nel Caucaso che ogni anno ospita solisti e ensemble di fama internazionale e offre al pubblico la bellezza senza tempo della musica barocca.

barocco poster

E’ ormai diventata una tradizione la partecipazione italiana a questo evento molto atteso ed apprezzato. Oltre all’esibizione al concerto di apertura del Festival (il 9 novembre) del tiorbista Francesco Olivero, vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, vi aspettano i due concerti organizzati con il sostegno della nostra Ambasciata (il 22 e il 25 novembre): l’ensemble Zefiro, presente sempre nei principali festival europei di musica come quelli di Amsterdam, Barcellona, Helsinki, Londra, Parigi, Vienna ed altri, dopo vari tournée in tutto il mondo, ora a Tbilisi, nella Sala piccola del Teatro Accademico di Dramma Shota Rustaveli, a trasportarci nell’affascinante mondo della musica barocca. L’ensemble, fondata nel 1989 dagli oboisti Alfredo Bernardini e Paolo Grazzi e dal fagottista Alberto Grazzi, musicisti considerati tra i più validi esecutori nell’ambito della musica antica, propone il programma dei gioielli musicali interpretati con strumenti a fiato dell’epoca barocca.

zefiro 2

Concerti imperdibili con eccellenti musicisti: un regalo straordinario all’appassionato pubblico georgiano. Non mancate!
I biglietti sono acquistabili online oppure presso la biglietteria del Teatro Shota Rustaveli.

This site is registered on wpml.org as a development site.