Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento sulle misure di contenimento disposte dalla Georgia in relazione al Covid-19

Data:

27/11/2020


Aggiornamento sulle misure di contenimento disposte dalla Georgia in relazione al Covid-19

Si riporta di seguito un aggiornamento circa le principali misure di contenimento disposte dalla Georgia in relazione al Covid-19. Si prega di rivolgere eventuali, ulteriori richieste di chiarimento all’Ambasciata d’Italia a Tbilisi secondo i consueti canali di comunicazione (indirizzi mail e numero di emergenza per i connazionali attivo h 24 / 7).

Dal 28 novembre 2020 al 31 gennaio 2021 in tutto il Paese:

- sia la mobilità pedonale che il traffico dei veicoli saranno vietati dalle 21:00 alle 05:00; sono state previste delle eccezioni relativamente alla notte di Capodanno e alla Vigilia del Natale ortodosso (6 gennaio 2021);
- il trasporto regolare interurbano di passeggeri, inclusi ferrovia, autobus e minibus sarà sospeso. Sarà consentito muoversi solo con veicoli privati e taxi;
- bar, ristoranti e ‘food facilities’ passeranno interamente a servizi di asporto e consegna a domicilio;
- il funzionamento di centri fitness, palestre e piscine sarà sospeso;
- lo svolgimento di qualsiasi tipo di conferenza, evento formativo, culturale e di intrattenimento sarà consentito solo in formato virtuale;
- il funzionamento delle attività sportive, artistiche, culturali e di doposcuola sarà sospeso.

Ulteriori misure sono state adottate relativamente alle principali città - Tbilisi, Batumi, Kutaisi, Rustavi, Gori, Poti, Zugdidi, Telavi, nonché alle stazioni sciistiche - Bakuriani, Gudauri, Goderdzi, Mestia. Vale a dire:

- l'esercizio del trasporto municipale a Tbilisi, Telavi, Batumi, Kutaisi, Rustavi, Gori, Poti e Zugdidi, sarà sospeso;
- tutte le attività economiche, negozi e centri commerciali opereranno in modalità da remoto, esclusi: alimentari, farmacie, negozi per animali, prodotti chimici per la casa e igiene, banche, attività statali di costruzione e sviluppo infrastrutturale, servizi di consegna a domicilio, saloni di bellezza, barbieri e parrucchieri, meccanici, edicole;
- i mercati (sia all’aperto che al chiuso) opereranno in modalità virtuale, ad eccezione dei mercati agricoli;
- le scuole, gli istituti di istruzione professionale e superiore (ad eccezione dei programmi di istruzione medica) passeranno completamente all'apprendimento a distanza (in continuità con le vigenti previsioni);
- gli asili privati ​​e pubblici smetteranno di funzionare.

Inoltre, nelle stazioni sciistiche:

- il funzionamento degli hotel sarà consentito solo per le quarantene;
- Piste da sci e impianti di risalita resteranno chiusi.

Un regime di eccezioni in connessione alle festività natalizie è previsto su scala nazionale dal 24 dicembre al 2 gennaio 2021 (sarà consentita la temporanea riapertura di negozi e centri commerciali e del trasporto urbano e interurbano) con una riattivazione delle misure restrittive in data 3 gennaio e un parziale allentamento (in termini di trasporto pubblico e riapertura dei mercati, esclusi in ogni caso i fine settimana) a partire dal 16 gennaio 2021 e sino al 31 dello stesso mese. E’ infine previsto che il periodo dal 3 al 15 gennaio 2021 sarà considerato di festività pubblica.

Si rammenta che le disposizioni delle autorità georgiane vanno scrupolosamente rispettate.


Luogo:

Tbilisi

1289