Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il “Piano di Comunicazione” dell’Ambasciata d’Italia a Tbilisi diventa una “buona prassi” per il MAE italiano

Data:

13/03/2012


Il “Piano di Comunicazione” dell’Ambasciata d’Italia a Tbilisi diventa una “buona prassi” per il MAE italiano

TBILISI, 25 settembre 2011 - Il “Piano di Comunicazione” proposto ed attuato a partire dal 2010 dalla nostra Ambasciata ha meritato l’inserimento tra le “buone prassi” del Ministero degli Affari esteri italiano. Il Piano persegue l’obiettivo generale di far leva su una comunicazione istituzionale basata su un linguaggio chiaro ed accessibile, in modo da accompagnare, grazie a un maggiore conoscenza reciproca e una migliore accessibilità dei servizi ai cittadini, il fenomeno di crescente integrazione in atto tra Italia e Georgia. Due dei principi su cui si fonda il piano sono la biunivocità (intesa come maggiore conoscenza dell’Italia in Georgia e della Georgia in Italia) e l’inclusione (intesa come valorizzazione delle iniziative attuate da diversi tipi di attori).


 
Si tratta della seconda “buona prassi” riconosciuta all’Ambasciata dopo il “Progetto ARGO”.

 


Per maggiori dettagli, consulta la pagina “buone prassi” sul sito del Ministero degli Esteri italiano.
 


335