Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Georgia – Archeologi italiani sulle tracce delle antiche culture di Kura-Araxes e di Bedeni

Data:

13/03/2012


Georgia – Archeologi italiani sulle tracce delle antiche culture di Kura-Araxes e di Bedeni
TBILISI, 23 AGOSTO 2011 – È di nuovo in Georgia, fino al 5 ottobre prossimo, la missione archeologica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. La missione è impegnata dal 2009 in un progetto di ricerca sulle culture del Tardo Calcolitico e del Bronzo Antico (IV- III millennio a.C.) nella provincia di Shida Kartli, co-diretto dalla professoressa Elena Rova, dal dottor Zurab Makharadze (Museo Nazionale della Georgia) e dalla professoressa Marina Puturidze (Tbilisi State University) nell’ambito di una collaborazione con il Museo Nazionale della Georgia.
La missione riaprirà quest’anno lo scavo di Natsargora, importante insediamento del Bronzo Antico nel distretto di Khashuri, investigato tra il 1984 e il 1987 dall’archeologo georgiano Ramishvili, e continuerà le attività di ricognizione di superficie e di raccolta di campioni per analisi archeometriche iniziati negli anni precedenti. Partecipano ai lavori sul campo un totale di 10 studiosi e studenti italiani e di 10 studiosi e studenti georgiani.
Per il dicembre 2011 è prevista la pubblicazione del primo volume dedicato ai lavori della Missione: M. Puturidze, E. Rova (eds.), Khashuri Natsargora: The EBA Graves  (Publications of the Georgian-Italian Shida Kartli Archaeological Project I) (Subartu 30), Brepols publisher, Turnhout 2011.

346