Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento circa gli ingressi in Georgia dall’Italia per via aerea

Data:

26/10/2020


Aggiornamento circa gli ingressi in Georgia dall’Italia per via aerea

Si riporta un aggiornamento circa gli ingressi in Georgia dall’Italia per via aerea, a seguito del Decreto n. 322 del Governo della Georgia. In particolare, ai sensi del Decreto suddetto, i cittadini italiani e i titolari di un permesso di soggiorno permanente provenienti dall’Italia che presenteranno al momento dei controlli alla frontiera un esame PCR con esito negativo effettuato nell’arco delle 72 ore precedenti all’arrivo in Georgia potranno fare ingresso nel Paese, a condizione di sottoporsi ad autoisolamento per un periodo pari ad 8 giorni.
In caso di mancata presentazione del test PCR negativo scatterà l’applicazione di una quarantena obbligatoria di 8 giorni a spese del viaggiatore, presso una struttura indicata dalle autorità georgiane. Al termine del periodo suddetto, ai viaggiatori sarà effettuato (sempre a proprie spese) un test PCR, che in presenza di esito negativo comporterà, nel corso 9º giorno dall’ingresso del Paese, la possibilità di allontanarsi dalla struttura ove si svolge la quarantena.
Vigono le medesime prescrizioni anche in relazione ai cittadini e titolari di un permesso di soggiorno permanente dei seguenti Paesi: Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Grecia, Svezia, Croazia, Cipro, Slovenia, Islanda.
Si sottolinea che tali regole non si applicano agli studenti internazionali, i quali saranno in ogni caso tenuti a presentare un documento che confermi un esame PCR negativo effettuato nell’arco delle 72 ore precedenti l’arrivo in Georgia, e saranno inoltre sottoposti ad una quarantena obbligatoria di 12 giorni, a proprie spese. Ulteriori Informazioni circa le condizioni di ingresso degli studenti stranieri in Georgia sono disponibili al seguente link: https://www.geoconsul.gov.ge/ka/newsFeed/nId/193 
Fanno eccezione al regime ordinario di isolamento / quarantena dopo l’ingresso in Georgia le seguenti categorie: 1) membri di delegazioni ufficiali di Paesi stranieri e Organizzazioni Internazionali in visita ufficiale; 2) cittadini e titolari di permesso di soggiorno permanente di Germania, Francia, Lettonia, Lituania ed Estonia, laddove provengano con volo diretto da tali Paesi. In tale ultimo caso, i viaggiatori dovranno comunque presentare un certificato di esame PCR condotto nell’arco delle 72 ore precedenti all’ingresso in Georgia, oltre a compilare un apposito modulo di viaggio.
Per i viaggiatori provenienti da Paesi diversi da quelli elencati, permane il divieto di ingresso.


Luogo:

Tbilisi

1280