Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Vini e prodotti alimentari italiani, un’opportunità per il mercato (e i palati) georgiani

Data:

16/11/2016


Vini e prodotti alimentari italiani, un’opportunità per il mercato (e i palati) georgiani

Non solo spendidi vestiti al MOMA di Tbilisi, per raccontare la storia della moda italiana. Ma anche un altro aspetto importante del made in Italy: l’agroalimentare. La mostra su "60 anni di Made in Italy" ha offerto l’opportunità ad una serie di imprese italiane (dal Prosecco Bellenda al Brunello di Montalcino Lo Sperone, dall’acqua Armani ai vini delle cantine Manduria e Lavorata, dai prodotti da forno Laurieri ai patè La Rustichella, fino alle Delizie per il Palato) per presentarsi sul mercato georgiano. Grazie all’ufficio commerciale dell’Ambasciata e al desk ICE di Tbilisi sono stati organizzati interessanti incontri con distributori e importatori georgiani.


TV Maestro, trasmissione Businesscontact: Just Italy


Luogo:

Tbilisi

867