Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Un futuro per Amatrice: nei menù del mondo, un anno di amatriciana per la ricostruzione

Data:

29/08/2016


Un futuro per Amatrice: nei menù del mondo, un anno di amatriciana per la ricostruzione

L'Associazione internazionale Slow Food ha avviato una campagna di solidarietà internazionale per sostenere le popolazioni coinvolte nel terremoto che ha colpito l'Italia centrale il 24 agosto. Slow Food chiede ai ristoratori di tutto il mondo, in particolare a quelli della tradizione gastronomica italiana, di inserire per un anno nel proprio menù la pasta all'Amatriciana e di devolvere al Comune di Amatrice due euro per ogni piatto consumato (un euro donato dai clienti e uno dai ristoratori). Si tratta di un'iniziativa meritevole, che ha raccolto anche il pieno favore del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni.
Per le informazioni generali sulle modalità di versamento clicca qui:
Per le coordinate bancarie dettagliate del conto corrente intestato al Comune di Amatrice clicca qui:


Luogo:

Tbilisi

830